Audiopensieri

I protagonisti del Festival della Comunicazione offrono nuove chiavi di approfondimento per riflettere sull’epidemia in corso

22 marzo 2020

Disponibili su festivalcomunicazione.it, gli audiopensieri sono riflessioni originali e inedite sull’impatto sociale, economico e culturale dell’emergenza coronavirus, direttamente dalla voce di grandi personaggi della società italiana

I protagonisti del Festival della Comunicazione, in attesa di rincontrarsi a Camogli dal 10 al 13 settembre, restano a fianco del proprio pubblico anche in queste settimane, con una serie di contenuti audio (tutti inediti e originali) che approfondiscono l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo attraverso spunti di riflessione profondi e di ampio respiro.

L’iniziativa culturale italiana #iorestoacasa – promossa dal Mibact e a cui il Festival della Comunicazione sta già aderendo anche con una selezione dei migliori eventi delle passate edizioni – si arricchisce quindi di ulteriori contenuti d’attualità, con una raccolta di pensieri scaturiti dallo scenario odierno e dalle conseguenze di medio e lungo termine che già si profilano all’orizzonte.

Tra i protagonisti di questa rassegna ci sono grandi personalità italiane del mondo del giornalismo, dell’economia, della comunicazione, dell’arte e della scienza, quali Gianrico Carofiglio, Mario Tozzi, Gherardo Colombo, Cinzia Leone, Maurizio Bettini, Paolo Crepet, Guido Barbujani, Massimo Montanari, Marcello Flores, Salvatore Bragantini, Massimo Recalcati, Aldo Cazzullo, Stefano Massini, Federico Rampini, Pierluigi Pardo, Maurizio Ferraris, Francesco Olivari.

Tutti i contributi, come sempre gratuiti, sono distribuiti in formato digitale e accessibili in qualunque momento e su qualsiasi device dal sito del Festival della Comunicazione, www.festivalcomunicazione.it, oppure tramite i canali social del festival come Instagram (@festivalcom), YouTube (Festival della Comunicazione, Camogli) e Facebook (@FestivalComunicazione).

Come già annunciato dallo scorso settembre, la settima edizione del Festival della Comunicazione – ideato da Umberto Eco e diretto da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer – è in programma dal 10 al 13 settembre 2020 come sempre a Camogli, in provincia di Genova.

“La socialità è quel tratto autentico e distintivo dell’uomo che è fondamento e misura di ogni sua conquista, in tutte le sue forme”, spiega la direzione del festival. “In queste settimane stiamo seguendo con estrema attenzione l’evoluzione dell’epidemia, e cerchiamo di dare espressione a quel bisogno di socialità che ci accomuna,  e che sentiamo più forte in questi duri momenti di emergenza. Il Festival della Comunicazione dal 10 al 13 settembre sarà un’occasione per riflettere insieme, e con i nostri grandi ospiti, su ciò che abbiamo imparato sulla socialità proprio in questi ultimi mesi”.

Organizzato da Frame in collaborazione con il Comune di Camogli, il Festival della Comunicazione è ormai riconosciuto quale appuntamento unico e imprescindibile nell’articolato panorama della comunicazione e del dibattito intergenerazionale.

Maurizio Ferraris, Ci saranno solo vincitori

Ascolta il podcast cliccando qui

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...